Articolo precedente
Prossimo articolo
Breaking News

Formaggi Tipici Lucani

Articolo  0 commenti




Tra i prodotti tipici lucani, spicca tra i formaggi il Canestrato di Moliterno IGP. Nasce a Moliterno, un piccolo paese della Val d'Agri, la tradizione di stagionare il formaggio ovi-caprino in caratteristici locali chiamati "fondaci".



È questo il tratto peculiare della produzione del Canestrato di Moliterno, l'unico formaggio in Italia a fregiarsi del marchio IGP, ottenuto lo scorso 22 maggio.

Il fondaco è un ambiente molto fresco e ben areato dove vari fattori contribuiscono alla formazione del microclima ideale per questo prodotto. Il latte proviene da allevamenti ovini e caprini di 46 comuni della provincia di Potenza e di 14 della provincia di Matera, per un totale di 60 comuni. Un territorio vasto e ricco di pascoli, dove le greggi trovano essenze erbacee pregiate. Il latte utilizzato per il Canestrato deve essere per almeno il 70% di pecora e il 10% di capra. Durante la stagionatura, che dura almeno 30 giorni, il pecorino va asciugato, ripulito e rivoltato, e può essere trattato con olio. A seconda della durata del periodo di stagionatura, il Canestrato viene classificato come primitivo fino a 6 mesi, stagionato da 6 a 12 mesi oppure extra oltre i 12 mesi. ha un sapore equilibrato, sapido e leggermente piccante se molto stagionato.

Oltre ad una vasta gamma di formaggi caprini, caciocavallo, manteca e latticini freschi, il cacioricotta è certamente un altro dei formaggi di cui approfondire la conoscenza.

 





Tipico del periodo estivo, quando le pecore vanno in asciutta, il Cacioricotta lucano è prodotto principalmente con il latte di capre allevate al pascolo. Si consuma fresco dopo 20 giorni di stagionatura; se si protrae ulteriormente si ottiene un prodotto duro da grattugia, ottimo per esempio su una pasta al pomodoro fresco.
Il Cacioricotta fresco ha una colorazione bianco avorio, pasta morbida e compatta con occhiatura fine ed uniforme; il sapore è leggermente piccante.

Leggi e Sentenze

Viaggi del gusto nella pasticceria calabrese: la pitta mpigliata  0  1076

La pitta 'mpigliata (o pitta ‘nchiusa) è un dolce calabrese di pasta sfoglia di antichissima origine popolare, a base di frutti raccolti alla fine dell’annata agraria e conservati poi per la bisogna in cucina della stagione invernale...