Articolo precedente
Prossimo articolo
Breaking News

Scienza: vedere al buio? ...secondo alcuni scienziati è possibile...

Articolo  0 commenti




 L’Università di Rochester in uno studio pubblicato su Psychological Science ha dimostrato che la metà degli esseri umani sarebbero in grado di vedere nel buio i movimenti delle proprie mani.



Spesso si pensa che solo i gatti e qualche altro animale riescano a vedere al buio, grazie alla particolare conformazione degli occhi e delle strutture visive interne. Ma oggi apprendiamo che potrebbe non essere così e che anche l’uomo, debitamente “equipaggiato”, potrebbe essere in grado di farlo. L’Università di Rochester, infatti, in uno studio pubblicato su Psychological Science ha dimostrato che la metà degli esseri umani sarebbero in grado di vedere nel buio i movimenti delle proprie mani. In sostanza ciò che “vediamo” al buio è la risultanza dell’attività dei sensori della nostra mente e non dei nostri occhi.

 





Non “vediamo” nel vero senso della parola ma percepiamo le cose nell’oscurità grazie a segnali sensoriali che captiamo grazie al cervello. “Questa ricerca - dice Duje Tadin, professore di Scienze cognitive presso l’Università di Rochester – mostra che i nostri movimenti trasmettono segnali sensoriali che possono creare reali percezioni visive nel cervello, anche in completa assenza di sollecitazioni ottiche”. Con cinque esperimenti su 129 volontari, gli scienziati hanno dimostrato che la capacità di vedere i movimenti delle mani al buio è causata dal fatto che il nostro cervello combina le informazioni provenienti dai diversi sensi per creare le sue percezioni.

(Fonte: Italiaglobale.it)