Articolo precedente
Prossimo articolo
Breaking News

Lo sapevi che è possibile cucinare con la "lavastoviglie"?

Articolo  0 commenti




Questo metodo utilizza il calore di circa 60-70°C emesso dalla lavapiatti durante il normale ciclo di lavaggio per cucinare dei piatti pratici e sani. Quindi mentre lavi i piatti del pranzo, cucini la cena!



 

La procedura è stata attentamente sperimentata ed esiste anche un libro di ricette redatto dall’ideatrice di questo metodo originale di cottura che permette di conservare anche meglio i gusti delle pietanze e di mangiare sano e con meno grassi, perché in pratica è una cottura a vapore che si adatta a moltissimi cibi, come verdure, pesce e carni bianche.

Il vapore che si sviluppa nella lavastoviglie in funzione è simile a quello che si sprigiona con la cottura a vapore. Le temperature all’interno dell’elettrodomestico, costanti e non troppo elevate, permettono di ottenere una cottura simile a quella praticata dagli chef professionisti con macchinari appositi e molto costosi ed ha grandi benefici come il mantenimento delle proprietà nutrizionali degli alimenti, maggior gusto dovuto alla concentrazione dei sapori, profumo più persistente, miglior consistenza e resa dei prodotti, necessità di aggiungere meno sale alle pietanze e una cottura delicata.

 





Si usano vasetti a chiusura ermetica o sacchetti per il sottovuoto che, se si vuole, possono essere lavati con cura e riutilizzati più volte e così non c’è contaminazione tra detersivi e cibi grazie alle chiusure ermetiche.

(Fonte: Freeonline)