Articolo precedente
Prossimo articolo
Breaking News

Apple vince la lotta per il marchio iBooks

Articolo  0 commenti




 Il Giudice distrettuale ha precisato, nel suo provvedimento, che la BTP non è riuscita a dimostrare né un rischio di confusione per i consumatori né che Apple si è ingiustamente arricchita a spese dell’attore.



La Brick Tower Press nel 2011 ha citato in giudizio Apple sostenendo che l’uso del segno “iBooks” per descrivere la piattaforma di e-reader dell’azienda di Cupertino, violava i propri diritti di privativa su un marchio identico, acquistato assieme a varie altre attività da Byron Preiss nel 2006, autore ed editore specializzato in fumetti e fantascienza, morto in un incidente stradale nel luglio 2005 e tra i primi editori a rilasciare libri elettronici.