Articolo precedente
Prossimo articolo
Breaking News

Dopo 40 anni, ritorna al cinema "L'Esorcista"

Articolo  0 commenti




Sono ormai passati 40 anni dall'uscita dell'esorcista e si ritorna con 11 minuti inediti...



Il 19 Giugno tornerà nelle sale italiane "L'Esorcist" di William Friedkin. Il film alla sua uscita provocò svenimenti, episodi di isteria, panico, richiesta di ambulanze. I medici lo vietarono sin da subito ai malati di cuore e la storia del cinema, genere horro, non potè includerlo tra i masterplace. 

Alla 70° mostra di Venezia avverrà la premiazione per l'esponente che in quella generazione fu definita Nuova Hollywood.

The Friedkin Connection che rievoca il titolo originale del braccio violento della legge (The French Connection). Ora, sulle sale del circuito Nexo Digital, il 19 giugno 2013, Italia, esattamente 40 anni dopo e per un solo giorno, torna restaurato e digitalizzato nella versione Director's Cut, con i suoi 11 minuti di scene terrificanti eliminate nell'edizione del 1973. La storia comincia in un sito archeologico in Iraq dove viene dissotterrata una statuetta che raffigura un volto demoniaco. Chris (Ellen Burstyn), una giovane attrice divorziata, si trova a Georgetown insieme alla figlia dodicenne Regan (Linda Blair) per le riprese di un film. La bimba inizia a dare segni di squilibrio: deve essere sottoposta a un esorcismo. Questa è la storia, ma L'Esorcista ha anche un'altra trama, inquietante e nascosta, che include anche chi si è sempre rifiutato di vedere il film: è la paura che pesca nell'incoscio che il maligno non solo possa esistere ma trovare casa nell'anima di un bambino 'innocente'...





Leggi e Sentenze

Laurea in osteopatia? A Milano e in altre 7 sedi trovi ICOM, la migliore scuola di osteopatia  0  601

Se vuoi diventare un osteopata, ICOM è quello che fa per te: scegli la proposta formativa più adatta tra “Full Time” o “Mix Mode”, scopri tutti i dettagli sul nostro sito e ottieni la tua laurea in osteopatia