Articolo precedente
Prossimo articolo
Breaking News

Cassazione: mettere foto porno dell'ex moglie sul pianerottolo non comporta alcun reato

Articolo  0 commenti




Corte di Cassazione, Quinta Sezione Penale, Sentenza n. 3221 del 2012



Con la sentenza 3221/2012, la Corte di Cassazione ha assolto dal reato di diffamazione e violenza privata un sessantenne che aveva affisso sulla porta di casa la foto della ex moglie intenta a compiere un atto sessuale.

Secondo i Giudici “la diffamazione è reato di evento che si consuma nel momento e nel luogo in cui i terzi percepiscono l’espressione ingiuriosa”.

Nel caso trattato nella sentenza “non può ritenersi essere esistente il requisito della comunicazione del fatto  ingiurioso a più persone, che ne abbiano avuto effettiva conoscenza” e, pertanto, non essendoci prova che la suddetta foto fosse stata vista da altri, il reato non sussiste.





Leggi e Sentenze

Cassazione: il matrimonio non si cancella solo con l'imposizione di rapporti innaturali  0  878

La Corte di Cassazione ha stabilito che i rapporti sessuali atipici tra marito e moglie non sono causa di annullamento del matrimonio. Trattando il caso di cui alla presente sentenza, la Corte ha precisato che tali situazioni possono essere oggetto di una causa di seprazione con "addebito" al partner o utili ai fini di una denuncia penale per lesioni della dignità, dell'integrità fisica e della libertà di autodeterminazione ma non possono essere utili ai fini della cancellazione delle nozze...