Articolo precedente
Prossimo articolo
Breaking News

Cassazione: è l'appaltatore a rispondere dei vizi derivanti dalla progettazione e dalla direzione lavori se non avvisa il committente circa il suo proprio dissenso

Articolo  0 commenti




Corte di Cassazione, Sezione II Civile, Sentenza n. 15711 / 2013



La Corte di Cassazione con sentenza n.15711 del 21.06.2013 ha stabilito che l'appaltatore è tenuto ad eseguire sempre un lavoro a regola d'arte ed è responsabile anche per i vizi derivanti da errori di progettazione e Direzione Lavori se, una volta accortosi del vizio, non abbia provveduto ad informare il committente circa il proprio dissenso.





Leggi e Sentenze

Cassazione: ritirata la patente perchè "GAY"...  0  618

La Corte di Cassazione, nella sentenza n. 1126 del 2015, ha fatto chiarezza su una storia che risale al lontano 2001 anno in cui un ragazzo effettuava la visita di leva e dichiarava la propria omosessualità che lo portò ben presto a perdere (secondo la mototrizzazione) i requisiti psicofisici e quindi ad effettuare un ulteriore esame di idoneità. Già il Tar di Catania osservò che l'omosessualita' "non puo' considerarsi una malattia psichica" ed ora la Cassazione ha ribadito ciò.