Articolo precedente
Prossimo articolo
Breaking News

Lavorazione acciai: focus sul taglio laser

Articolo  0 commenti






La tecnica del taglio laser è utilizzata parecchio grazie alle sue capacità di gestire materiali, anche molto resistenti, con precisione millimetrica. L’operazione consiste in un processo termico con il quale il fascio laser fonde il prodotto da tagliare e il gas di assistenza, successivamente, elimina il materiale in eccesso. Caratteristiche principali di questa tipologia di lavorazione sono la sua precisione e la pulizia del bordo tagliato.

Nei settori industriali, il taglio laser viene impiegato soprattutto con l’utilizzo di anidride carbonica, poiché presenta una potenza specifica ben superiore alle alternative. Con questa tecnologia si possono infatti tagliare tantissime tipologie di materiali e il prodotto finito non ha bisogno di essere sottoposto ad ulteriori trattamenti di finitura. Questo è possibile grazie al lavoro del laser, che riesce a rendere i bordi del taglio perfettamente lisci e puliti.

Grazie alle sue caratteristiche peculiari, questa tecnologia è applicabile praticamente a tutti i materiali metallici. Per questa ragione è molto utilizzata in campo industriale per la lavorazione di lastre di vario tipo. Le sue applicazioni però non si limitano a questa: è infatti possibile tagliare efficientemente, e con ottimi risultati, anche materiali non metallici, come plastiche o ceramica. Variando la tipologia del laser e la potenza che viene impiegata, infatti, è possibile adattare questa tecnologia a moltissimi materiali diversi e ovviamente anche ai vari spessori degli stessi.





Login/registrati


Ricerca

Iscrizione alla newsletter