Articolo precedente
Prossimo articolo
Breaking News

L'amministratore di condominio può salvare delle vite

Articolo  0 commenti




In Italia si registrano 6 mila incidenti, che l’amministratore di condominio può prevenire grazie alla manutenzione all’impianto elettrico.



“Amministratore di condominio” e “salvare vite” sono due concetti che difficilmente vengono associati; eppure, un amministratore, grazie al buon operato, potrebbe prevenire un alto numero di incidenti. Com’è possibile ciò?

 

La causa sta nei 6 mila casi di incidenti gravi di natura elettrica che si verificano nei condomini: circa 1,2 milioni di stabili, infatti, risultano a rischio, con il 13% che è esposto a rischi d’incendi causati dall’impianto elettrico e il 18% che è sprovvisto del differenziale previsto per legge. A queste cifre si aggiunge quella delle componenti elettriche danneggiate o in cattivo stati, presenti nel 52% dei condomini.

 

Questi dati, pubblicati da Prosiel, dipinge uno scenario di forte irregolarità, dove i controlli sono assenti e dove dilagano gli operatori abusivi, che operano senza esperienza e senza garanzie per gli utenti.

 

Il ruolo dell’amministratore di condominio

 

La sicurezza elettrica di un immobile dipende fortemente dalle condizioni dell’impianto generale e delle singole abitazioni. Ecco perché l’amministratore di condominio deve ritenersi responsabile nella prevenzione degli incendi causati da eventuali malfunzionamenti.

 

Nello specifico, quello che l’amministrazione può fare per verificare che l’impianto sia a norma consiste in:

  • Controllare lo stato della messa terra, che è il principale responsabile di molti incidenti e che è comune alle varie parti del condominio.
  • Accertarsi che ogni appartamento disponga di un interruttore differenziale.
  • Fare una diagnosi di tutti gli elementi elettrici nello stabile.

Oltre ai controlli e ai provvedimenti immediati, una buona prassi è quella di distribuire ai residenti un vademecum per la manutenzione e il controllo degli impianti.

Il ruolo del condomino

 

In caso di anomalie e guasti, anche il condomino può fare la sua parte. Innanzitutto, mettendo in pratica lavori di manutenzione adeguati e, in secondo luogo, riportando i fatti all’amministratore di condominio, che spesso è il tramite con l’azienda che eroga i servizi elettrici.

Ovviamente è necessario che l’amministratore si interessi della sicurezza del condominio e che affronti la questione in maniera rapida e precisa. Anche per questo la scelta dell’amministrazione è un aspetto importante: per chi si alla ricerca di un amministratore di condominio a Parma, Gruppo Paluan mette a disposizione personale preparato sotto ogni aspetto tecnico e supportato da aziende partner specializzate nel settore edilizio, così da garantire interventi e controlli di massima qualità.