Articolo precedente
Prossimo articolo
Breaking News

Spedizioni a temperatura controllata: è una questione di spazio

Articolo  0 commenti




Stipate, ammassate, affollate: le spedizioni a temperatura controllata troppo cariche rischiano di danneggiare la merce trasportata.



“Dai che riusciamo a farcelo stare”. Avete già sentito questa frase? Se l’avete fatto e se l’avete sentita durante la preparazione di una spedizione, allora ci sono brutte notizie per il vostro carico. Immagazzinare quanto più materiale possibile su un trasporto per massimizzare le spedizioni può essere una pratica diffusa, ma quando si parla di spedizioni a temperatura controllata, il motto “più ce n’è, meglio è” va evitata nella maniera più assoluta.

 

Se alla vostra azienda piace giocare a tetris con i prodotti termosensibili da trasportare, eccovi 2 semplici controindicazioni che potrebbero farvi cambiare idea sul modo di caricare la merce, specialmente quando si tratta di materiale farmaceutico.

 

Pericoli e calore

 

Spesso, i materiali termosensibili devono essere conservati in maniera corretta, senza subire urti e in modo che ricevano la giusta refrigerazione. Ammassare troppi articoli nello stesso ambiente rischia di aumentare le probabilità che essi si danneggino, per non parlare del fatto che, stipando completamente il mezzo, alcuni prodotti finirebbe a contatto con le pareti e gli angoli, finendo con l’essere esposti a trasferimenti di calore o alla condensa che potrebbe crearsi nelle zone più umide.

 

Meno possibilità di controllo

 

Per rispettare e garantire gli standard qualitativi, le aziende logistiche monitorano lo stato delle spedizioni attraverso datalogger e registratori di temperatura. La precisione di questi strumenti è determinata dalla loro posizione, visto che non tutti i punti di un ambiente hanno la stessa temperatura o lo stesso livello d’umidità. Questo vuol dire che, in un carico pieno zeppo, alcuni prodotti verranno monitorati correttamente e altri no. Insomma, un lavoro a metà e per niente professionale.

 

Se non volete incorrere in queste situazioni, ma ci tenete ad ottimizzare ogni carico, il consiglio è quello di rivolgersi ad aziende specializzate nelle spedizioni a temperatura controllata. In Italia, uno dei marchi più affidabili è AirSea Italia, azienda di Fidenza in grado di fornire contenitori isotermici per organizzare al meglio i prodotti e servizi di assistenza per il miglioramento dell’organizzazione logistica, dalla scelta degli itinerari al monitoraggio dei trasporti.

 





Leggi e Sentenze

I tre passi per liberarsi di un amore infelice  0  550

Quali sono i tre passi per porre fine ad una storia d'amore infelice e ricominciare a pensare al proprio benessere? Scopriamo con l'aiuto di un'esperta.