Articolo precedente
Prossimo articolo
Breaking News

La medicina funzionale per la riduzione dei farmaci

Articolo  0 commenti




La medicina funzionale è un metodo alternativo ai trattamenti farmacologici che fa leva su una cura personalizzata e sulla correzione delle cattive abitudini, proponendo uno stile di vita più salutare.



Curare la malattia attraverso i farmaci è attualmente uno dei principali metodi per affrontare ogni disturbo, ma non è detto che sia quello migliore, almeno non in tutti i casi: l’assunzione di medicinali può spesso avere effetti collaterali di vario tipo e, qualora il farmaco non fosse coperto, può rappresentare una spesa non indifferente.

Ma esiste una soluzione efficacie e meno dispendiosa da proporre all’assunzione di farmaci e ai trattamenti farmaceutici? Si, e si chiama medicina funzionale: si tratta di una visione diversa della cura, incentrata non sui sintomi di un disturbo, ma sulle sue cause, le quali spesso possono essere curate correggendo le abitudini errate e gli squilibri interni.

 

Come funziona la medicina funzionale?

 

L’obiettivo della medicina funzionale è l’autoregolazione dell’organismo, ossia mettere il nostro corpo in condizione di poter correggere da solo i disturbi emersi. Per fare questo ci si basa su attenta analisi di tutte le caratteristiche fisiche, biologiche e comportamentali del paziente, in modo da poter definire un metodo di intervento altamente personalizzato, in quanto disegnato intorno ai tratti unici del soggetto in cura.

Dopo questo step, si potrà procedere con l’adottamento dei sistemi più adatti, siano essi interventi sull’alimentazione, sull’attività fisica o sulle abitudini metaboliche, tutti aspetti fondamentali nella prevenzione dei disturbi.

 

I vantaggi della medicina funzionale

 

Adottare questo tipo di cura ha numerosi benefici rispetto alla semplice assunzione di rimedi farmacologici. I principali sono:

  • Un’efficacia più duratura, visto che non si tratta solo di curare i sintomi, ma di eradicare tutte le nomalie che hanno comportato i disturbi, con un miglioramento prolungato dello stato di salute.
  • La possibilità di prevenire nuovi disturbi, grazie all’adottamento di soluzioni mirate a favorire il corretto funzionamento dell’organismo negli anni.
  • Il risparmio economico, dato dall’eliminazione dei farmaci e delle misure mediche.

 

Ricorrere alla medicina funzionale, quindi, non è solo un modo per curarsi efficacemente, ma è anche una soluzione per evitare il consumo di farmaci e tutte le controindicazioni ad esso legate.