Articolo precedente
Prossimo articolo
Breaking News

Cavalletto alzamoto, utile in ogni occasione

Articolo  0 commenti






Fondamentale per la rimessa, il cavalletto alzamoto è uno strumento che può tornare utile in numerosi momenti della manutenzione e del trasporto.

 

Il cavalletto alzamoto è un utensile universalmente noto per il suo utilizzo durante i periodi di rimessaggio e per la stabilità che assicura alla moto, ma i suoi pregi non si fermano qui: chiunque si trovi periodicamente ad effettuare lavori di manutenzione e trasportare il mezzo a bordo di furgoni o simili può trovare in questo attrezzo un alleato fondamentale per rendere più semplici queste operazioni.

Il cavalletto si presta a parecchi utilizzi e basta semplicemente capire come esso possa venire applicato nelle varie situazioni per poterne usufruire pienamente, semplificando non poco i vari passaggi. Ecco quali sono i principali utilizzi.

 

Parcheggio della moto

Ovviamente questo è l’utilizzo principale, ma molti utenti che ricorrono per la prima volta ad un cavalletto non sono al corrente di tutte le possibilità che esso offre per il rimessaggio del moto: oltre alla stabilità, esso garantisce anche la possibilità di spostare facilmente la moto all’interno del garage (specialmente se entrambe le ruote sono alzate) e di evitare l’ovalizzazione delle gomme (fenomeno molto comune quando si lascia la moto sul cavalletto laterale per parecchio tempo), cosa che, alla lunga, influisce non poco sulla sicurezza alla guida.

 

Manutenzione della catena

Pulire, oliare e regolare la catena sono operazioni che richiedono stabilità ed un certo spazio di azione: tutte cose che si possono ottenere appoggiando la moto su di un cavalletto posteriore. Lavorare con la ruota posteriore sostenuta significa poter avere la moto perfettamente dritta (diversamente da come sarebbe se fosse appoggiata sul cavalletto laterale), ben salda e leggermente rialzata, il che si traduce in un’operazione più sicura e semplice.

 

Cambio delle gomme

E’ facile capire l’apporto che un cavalletto anteriore o posteriore può dare in questo caso: sollevare la gomma da terra e stabilizzare la moto sono due elementi fondamentali quando si cambiano le gomme, ed è per questo che l’utilizzo di un cavalletto (con il giusto appoggio) sia una delle scelte più consigliate.

 

Trasporto su furgoni e sistemazione su sollevatori

Chi ha la necessità di trasportare la moto o ha la possibilità di ricorrere ad un sollevatore non può non prendere in considerazione l’idea di utilizzare un cavalletto: in entrambi i casi è richiesta una massima stabilizzazione della moto, per fare in modo che non cada durante il trasporto o in fase di sollevamento, e uno dei modi in cui è possibile assicurarsi tale stabilità è l’utilizzo di un cavalletto, il quale permette una maggiore presa e una base di appoggio più salda.

 

Il cavalletto alzamoto appare quindi come uno strumento pratico, comodo e sicuro, ma bisogna tenere in considerazione che, per fare che sia realmente così, serve procurarsi il modello più adatto alle caratteristiche della propria moto. Per questo è sempre bene rivolgersi ad un rivenditore specializzato, il quale sarà in grado di proporre la scelta migliore.





Leggi e Sentenze

Installazione serramenti e infissi: Novità normative 2016  0  223

Novità sulle normative di installazione e scelta degli infissi per abitazioni private per il 2016, cosa dobbiamo sapere per scegliere i serramenti di casa.