Articolo precedente
Prossimo articolo
Breaking News

Flaconi Airless: il futuro del packaging

Articolo  0 commenti






Grazie alla loro migliore capacità di conservazione e protezione, i flaconi airless rivoluzionano il packaging per cosmetici e prodotti di bellezza

 

Una delle caratteristiche principali per i contenitori di prodotti cosmetici o farmaceutici è la capacità di prevenire la corruzione del contenuto, che spesso avviene a causa del contatto con l’aria: questo dipende dal fatto che molti prodotti contengono Vitamina C, la quale reagisce facilmente all’aria. Sulla base di questo concetto sono nati i flaconi airless, una tipologia di contenitore in grado di evitare questo contatto e prolungare la durata dei prodotti di circa il 15%, cifra non banale e che può aiutare a risparmiare ingenti somme, sia ai venditori che ai consumatori.

 

Come funzionano i flaconi airless?

Per non generare infiltrazioni d’aria all’interno del flacone, i contenitori airless non dispongono di un tubo che scende all’interno, bensì di un diaframma all’interno della pompa, la quale, quando viene premuta, genera un effetto di sottovuoto, succhiando il contenuto verso l’alto ed espellendolo all’esterno insieme all’aria. Inoltre, un separatore in fondo al contenitore viene spinto dall’aria che entra da un foro posto sul fondo: in questo modo il prodotto viene aiutato a raggiungere l’uscita superiore e l’aria viene mantenuta separata.

 

Altri vantaggi

Oltre ad una migliore conservazione del prodotto, i flaconi airless presentano altri grandi vantaggi per l’utente finale, come:

  • Riduzione dello spreco

Spingendo il prodotto verso l’alto tramite il sotto vuoto e non attraverso un tubo, questi flaconi fanno in modo che non vi siano residui al loro interno, ma che tutto il contenuto venga utilizzato.

 

  • Assenza di metallo
    Il sistema sottovuoto riduce quasi completamente il contatto con eventuali parti di metallo presenti all’interno del dispenser. Questo aiuta a mantenere inalterata la qualità del prodotto contenuto, specialmente le creme.

 

Vista la loro capacità di conservare efficacemente prodotti sensibili e, allo stesso tempo, offrire una capacità di utilizzo estremamente comoda e ottimizzata, non bisogna sorprendersi se questi nuovi modelli rappresentano una delle principali innovazioni del packaging per cosmetici e farmaci.