Articolo precedente
Prossimo articolo
Breaking News

La nuova commedia a Matera: Sò SARACAUN I SP'D'CCHIAUN P'Nà M'R'

Articolo  0 commenti




E Matera, Capitale Europea della Cultura 2019, porta ancora una volta nel cine-teatro Duni la "CULTURA" con una nuova ed esilarante commedia tutta da vedere e godere... Non mancate !!!



L'Associazione Teatrale Il Teatro del Carro Parlante e La Compagnia Frasciar

Presentano la Commedia comica in tre atti 

Sò SARACAUN I  SP’D’CCHIAUN  P’Nà M’R’

( sono Avaro e Pidocchioso per non morire)

Scritta da: Gianfranco Ferrara, Francesco Montemurro, Brunella Papapietro 

Regia di Gianfranco Ferrara

Personaggi e Interpreti

Cosimo (il saracone) - Vincenzo Antezza

Angela (moglie del Saracone) - Brunella Papapietro

Don Mimì (Parroco) - Giovanni Vizziello

Minguccio (sacrestano) - Fedele Lafasanella

Teresa (moglie di mastro Nicolino) - Rosalba Ciannella

Mastro Nicolino (impresario…) - Eustachio Tataranni

Filomena (cognata del Saracone) - Maria Cifarelli

Chiara (nipote di Cosimo e Angela) - Milena Cancelliere

Tommaso (fidanzato di Chiara ) - Franco Montemurro

Dott.ssa  Ricciardulli (notaio) - Mariolina Marrone

Donna Amalia (mamma del Saracone) - Bruna Monaco

Teatro Duni:

Matera 09  Aprile 2016 alle ore 21,00 precise (ma con comodo)

Matera 10 Aprile 2016 alle ore 18,00 precise  (ma con comodo) 

Biglietti di ingresso : 12,00 €uro platea e  8,00 €uro galleria

 

Trama

Riuscirà Cosimo Tataranni a farsi amare dalla giovane e delirante moglie Angelina?                  

Angelina avrà  tratto giovamento dal matrimonio con Cosimo che il parroco don Mimì ha voluto e celebrato, coadiuvato dal fedele sacrestano Minguccio? Sono due dei tanti interrogativi che i protagonisti della vicenda rappresentata affronteranno. A Cosimo, soprannominato da tutti  "Saracone e Spidicchione"  a causa della sua proverbiale e colpevole avarizia, si rivolgeranno amici e parenti bisognosi di denari. Mastro Nicolino, impresario (toccatevi se volete…), l 'amico di sempre e sua moglie Teresa, la sarta,  otterranno il prestito per poter pagare le loro cambiali? La cognata Filomena potrà sposare, grazie all’ aiuto economico del Saracone, la figlia  Chiara con Tommaso? A chi lascerà Cosimo il suo ricco patrimonio non avendo figli?

Se tutto ciò non si realizzasse, che penseranno di Cosimo tutti i suoi conoscenti e soprattutto la moglie Angelina? 

A questi interrogativi avrete risposta se parteciperete alle nostre rappresentazioni teatrali

Il nostro motto “comicità e libertà” continua.





Leggi e Sentenze

Patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico per "IREF Italia Praemia"  0  576

Patrocinio a triplice valenza dal Ministero dello Sviluppo Economico e prestigiosa composizione del panel dei relatori per la Tavola Rotonda di IREF ITALIA PRAEMIA