Articolo precedente
Prossimo articolo
Breaking News

Perché non ci piace il lunedì?

Articolo  1 commenti




Anche secondo la scienza, il lunedì è una pessima giornata interminabile.

 



La maggior parte della gente proprio non riesce ad affrontare il lunedì, ma perché? La diffusa avversione per il primo giorno della settimana è spiegata dalla scienza in 6 semplici punti:

 

1. Sonno e riposo : Il nostro cervello è assolutamente schiavo dei ritmi circadiani , ossia ritmi caratterizzati da periodi di circa 24 ore. Infatti, tanti gente, schiava di una vita frenetica, non dorme abbastanza durante la settimana e approfitta del fine settimana per recuperare qualche ora di sonno persa,  “abituandosi” così velocemente al nuovo ritmo che non potremo seguire assolutamente durante la settimana lavorativa. Così il lunedì mattina, quando suona la e arriva il brusco ritorno alla normalità il nostro organismo reagisce come se avessimo affrontato un volo transcontinentale. Ci sentiamo infatti  intontiti e di pessimo umore!! 

 

2. Mancanza di chiacchiere. Pare che dopo due giorni di distacco, il lunedì mattina abbiamo bisogno di qualche chiacchiera in più per iniziare bene la giornata. Se siamo arrivati in ritardo in ufficio (per il punto 1 qui sopra) potrermmo essere giù di morale, e per trovare forza e conforto, il nostro primo step al lavoro sarà la macchinetta del caffè circondata dai colleghi, che ahimè, hanno il nostro stesso problema. Anche  se i pettegolezzi alla macchinetta del caffè possono non sembrare il massimo, questi momenti rafforzano il senso di appartenenza a un gruppo e danno la carica per affrontare il lavoro arretrato.

3. Dalle stelle alle stalle. A influire sulla percezione del lunedì sarebbe anche il brusco cambiamento rispetto al giorno precedente. Siete appena passati dal giorno più rilassante della settimana, dedicato a hobby, amici e famiglia, a un'impegnativa giornata di lavoro: questo "gradino" influirà sul vostro giudizio di questa giornata, anche se martedì, mercoledì e giovedì dovessero fare ugualmente schifo (il venerdì rimane fuori da questi discorsi: potrebbe succedere una catastrofe e ne verremmo comunque fuori bene, tanto arriva il weekend).

 

4. Ci sentiamo uno straccio. Tra le varie cose, probabilmente questo punto sarà il peggiore. Probabilmente avete ragione: dopo due giorni di cene, merende e stravizi, anche il fisico ne risente, e potremmo per questo non sentirci in gran forma. Buone notizie: il lunedì è anche il giorno migliore per i buoni propositi. È il giorno delle diete, dell'iscrizione in palestra, delle consegne arretrate: tutte cose positive, ma che potrebbero creare un po' di ansia da prestazione.

 

5. Un po’ di salute in meno. Sarà per lo stress del ritorno in ufficio, per la carenza di sonno o per gli eccessi del weekend, che il lunedì mattina è il giorno secondo cui saremmo più predisposti ad ammalarci. Anche nelle persone sane e in forma, il lunedì peso e pressione sanguigna sono più alti che nel resto della settimana.

 

6 Il lavoro non ci piace. Se questa ondata di malumore ci ha investito dalla domenica sera, sicuramente ad inizio settimana il nostro lavorò non ci piacerà più e per questo non vorremo tornare in ufficio e affrontare la settimana. 

 

Quindi cari lettori, godiamoci il fine settimana come meglio possiamo, ma senza esagerare!!!

 





  1. Nicola 2016-02-08 20:14:54

    Chi l'ha scritto ne sa qualcosa dell'odiare il lunedì... :)