Articolo precedente
Prossimo articolo
Breaking News

Il mercato immobiliare nella provincia di Pordenone

Articolo  0 commenti




Il mercato immobiliare nella Regione del Friuli-Venezia Giulia ha subito un significativo arresto rispecchiando la crisi del settore a livello nazionale. Al suo interno però è opportuno operare una netta differenza tra le provincie infatti quella di Pordenone risulta non proprio esente dalle conseguenze della crisi ma comunque si difende bene mentre la provincia di Gorizia purtroppo registra i dati peggiori.



La provincia di Pordenone, addirittura, costituisce la zona più fervida della regione in quanto pullula di opportunità immobiliari offrendo un quarto degli annunci dell’intera Regione del Friuli Venezia Giulia.

La città di Pordenone è , quindi, importante dal punto di vista del mercato immobiliare anche perché la riguardano circa il terzo degli annunci di vendita ed affitto dell’intera provincia.
Il prezzo medio degli immobili in vendita a Pordenone si aggira attorno al valore di 1.400 /1.500 euro al metro quadro risultando inferiore alla quotazione media regionale ma superiore dell’1% a quella provinciale.

Tra tutte le tipologie di immobili nella città di Pordenone considerando solamente quelli in vendita, la zona di Torre risulta la più ricca di proposte e la zona di Vallenoncello la più costosa mentre la zona di Rorai Grande la più economica. Per quanta riguarda gli immobili in affitto, il canone mensile medio oscilla dai 500 euro per le zone meno care come quella di Borgomeduna che risulta essere la più economica e sfiora i 900 euro per le zone più care tra le quali si segnala quella di Villanova. Ovviamente il prezzo dell’immobile dipende anche dalla storicità del palazzo e quindi un immobili in stile avrà un valore di mercato superiore rispetto ad un immobile di recente costruzione anche se ubicato vicino al centro storico.

La tipologia di immobile più richiesta risulta essere il quadrivano mentre la categoria degli uffici ha subito una significativa svalutazione con conseguente abbassamento dei prezzi ma anche della richiesta .
Tra le città della provincia di Pordenone la più interessante perché presenta offerte più convenienti dal punto di vista economico è Budoia con i suoi 1050 euro per metro quadro, mentre tra le città che offrono prezzi eccessivi ed elevati si segnala Roveredo in Piano guadagnandosi il primo posto con la richiesta di 1700 euro per metro quadro. Per quanto concerne la vendita e gli affitti la tipologia di immobili più diffusi sono gli appartamenti seguiti dalle abitazioni indipendenti, mentre le ville rimangono le più difficili da trattare e collocare sul mercato immobiliare.

Il prezzo medio degli appartamenti tra le città della provincia di Pordenone oscilla tra 1,250 e 1,550 euro al metro quadro, raggiungendo al ribasso la quotazione immobiliare più conveniente a Morsano al Tagliamento con 1,100 euro al metro quadro e la quotazione più elevata a Sacile con 1,550 euro al metro quadro.

Nel Friuli-Venezia Giulia si registra la tendenza ormai dilagante come una moda ovvero la richiesta degli immobili da parte di una nuova categoria di acquirenti, i turisti stranieri, i quali sono in cerca di seconde case prediligendo le località turistiche sia di mare che di montagna tanto da far pensare ad una agevolazione fiscale per gli stranieri che intendono investire sul territorio seguendo il modello spagnolo.